menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfonda la vetrina del negozio e fugge col registratore di cassa: preso

L'episodio nel corso della notte tra domenica e lunedì. Un 34enne di nazionalità tunisina in carcere. Sul posto l'intervento delle volanti e della Polfer

Ha sfondato la vetrina del negozio con una violenta spallata, poi è fuggito di corsa con il registratore di cassa verso la stazione di Mestre. A finire nel mirino del ladro è stato un negozio di via Piave, attorno alle 2 della notte tra domenica e lunedì. È stato anche grazie alla segnalazione di un testimone che la polizia ferroviaria e le Volanti sono riuscite a coordinarsi e arrestare il malvivente, un 34enne di nazionalità tunisina.

La fuga

Gli agenti delle volanti, giunti sul posto del furto, hanno poi allertato i colleghi della Polfer, che basandosi sull'identikit fornito dai testimoni, sono riusciti ad invididuare il malvivente mentre si allontanava di tutta fretta su via Trento. Alla vista delle forze dell'ordine, l'uomo si è quindi disfatto di un foulard, all'interno del quale erano contenute monete per una cifra vicina ai 90 euro, continuando nella propria fuga. Il tentativo è stato comunque vano: dopo un breve inseguimento, infatti, gli agenti l'hanno bloccato, assicurandogli le manette ai polsi.

L'arresto

Il 34enne, già gravato da precedenti penali per reati contro il patrimonio, è stato quindi arrestato e condotto nelle camere di sicurezza della questura, in attesa della convalida dell'arresto. Nel corso del processo per direttissima, il giudice l'ha quindi condannato ad 1 anno di reclusione, da scontare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento