menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tornano dalle vacanze, trovano la casa svaligiata: spariti 10mila euro

La disavventura di una famiglia che abita lungo la Castellana. Nessun segno di scasso né impronte, i ladri erano probabilmente dei professionisti

Sono rientrati dalle vacanze e subito, al momento di aprire la porta di casa, hanno notato che qualcosa non andava: la serratura non era chiusa a tripla mandata; una volta varcato l'uscio, poi, come riporta la Nuova Venezia il tetro sospetto si è trasformato in una cruda realtà, i cassetti svuotati, i letti rovesciati e gli armadi sventrati indicavano una sola cosa: qualcuno era riuscito ad entrare.

COLPO GROSSO – La disavventura questa volta è capitata ad una famiglia mestrina che abita lungo la Castellana e che, al rientro dalle ferie, ha scoperto la propria abitazione era divenuta l'ultimo bersaglio dei delinquenti che da mesi battono a tappeto le case di tutta la zona. Questa volta, però il “lavoretto” sembrano averlo fatto dei veri professionisti e difatti il bottino è decisamente ingente: contanti, gioielli e una pelliccia di pregio, per un totale che supera i 10mila euro. A mettere insieme i pezzi dell'ennesima razzia in casa ci hanno pensato gli uomini delle Volanti del commissariato mestrino, dove la coppia è corsa a sporgere denuncia dopo aver scoperto quanto successo. I poliziotti hanno ispezionato tutte le stanze senza trovare alcuna impronta, segno evidente che i malviventi hanno utilizzato dei guanti e sono stati molto attenti; il dettaglio più peculiare, però, era proprio sulla porta d'ingresso, che nonostante fosse stata aperta dai criminali non presentava alcun segno di scasso o forzatura, dimostrando la capacità dei banditi, che la polizia ipotizza essere specializzati in simili “colpi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento