menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Matteo Bertolin e Fabio Pascoli

Foto di Matteo Bertolin e Fabio Pascoli

Giornata di corse e solidarietà con l'Alì Venice Running Day

Oltre 2.000 gli iscritti tra Corrimestre e Panoramica. Al via c'era anche il campione di sci di fondo Pietro Piller Cottrer

La stagione del running targata Venicemarathon Club inizia subito con un'’iniziativa di successo, l'’Alì Venice Running Day. Domenica mattina, al Parco San Giuliano di Mestre, gli organizzatori della Maratona di Venezia hanno dato vita alla terza edizione di questa festa dedicata alla corsa e al cammino in tutte le sue forme e alla promozione dello sport per i giovani.

La kermesse ha attirato oltre 2.000 iscritti e molto pubblico. Un successo superiore alle aspettative, favorito anche dalle buone condizioni meteo, che sin dalle prime ore della mattina ha visto affollare l’area iscrizioni alle due corse in programma: la 7^ Corrimestre, gara competitiva di 9,9 chilometri, e la 3^ Panoramica, manifestazione non competitiva che si disputava su tre diversi percorsi di 5, 11 e 18 km. In contemporanea, i prati verdi del Parco hanno ospitato le gare di 400 metri riservate ai bambini con la Baby Maratonella, la prova delle discipline atletiche con Giocatletica e i percorsi ludico-motori per piccoli pompieri con Percorso115 Junior.

Nella Corrimestre la vittoria è andata al padovano Diego Avon della Spak4 Padova, che si è imposto con netto distacco su Filippo Barizza e Giovanni Iommi. Avon, campione regionale sui 10.000 metri da tre stagioni, sta preparando il suo esordio in maratona. "“Quest’anno compio 30 anni e la Venicemarathon taglia le 30 edizioni - ha dichiarato il vincitore -: quale motivo migliore per non scegliere proprio Venezia per il mio debutto?".

In campo femminile invece, vittoria alla 41enne Ilaria Gurini della Essetre Running, davanti a Stefania Satini e Marilisa Trombetta. “"Oggi non mi aspettavo proprio di vincere - ha dichiarato la Giulini -, anzi pensavo di essere addirittura quarta, e solo quando ho visto la fascia d’arrivo e ho sentito lo speaker scandire il mio nome ho capito di aver vinto con grandissima sorpresa”.



Con la Panoramica inoltre, i verdi viali di San Giuliano si sono colorati di persone che correvano o passeggiavano in compagnia del proprio cane o con passeggini, carrozzine e bastoncini. Tra questi anche il campione olimpico e mondiale di sci di fondo Pietro Piller Cottrer. "Questa mattina (domenica ndr), grazie alla Panoramica – ha commentato all’arrivo Cottrer - ho scoperto scorci di Mestre che mai avrei potuto vedere da solo. Il fascino del Nordic Walking è proprio questo: trovare posti nuovi camminando con l’'aiuto di due bastoni che, tra l’altro, aiutano a mantenere una postura corretta ed a migliorare la camminata"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento