Domenica, 16 Maggio 2021
Mestre Mestre Centro / Via Circonvallazione

Su un'auto straniera con droga e documento falso: giovane finisce in manette a Mestre

Il controllo nei giorni scorsi vicino al parco di villa Querini. In manette è finito un 29enne di origini lettoni che si aggirava su un'auto con targa francese con un compare

Ha esibito un documento falso valido per l'espatrio e per questo motivo è finito in manette. Un 29enne di nazionalità lettone, E.J., è stato arrestato dai carabinieri del Norm di Mestre per il reato di "possesso di documenti di identificazione falsi". Il sospetto è stato controllato mentre viaggiava a bordo di un'auto con targa francese insieme a un compare georgiano. La coppia si aggirava nei dintorni del parco di villa Querini con fare sospetto.

Il 29enne all'inizio dei controlli è stato sorpreso in possesso di una modesta quantità di eroina, e per questo motivo è stato portato negli uffici della caserma di via Miranese per completare gli atti di rito. E' stato in quel momento che i militari dell'Arma hanno capito che il documento d'identità fornito dallo straniero era stato contraffatto, e per questo motivo sono subito scattate le manette. In un secondo momento è stato portato nella camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo previsto per lunedì mattina.

Intanto le indagini continuano per approfondire i motivi per cui il 29enne si trovasse in Italia a bordo di un'auto con targa francese. L’attività rientra in una più ampia strategia antiterrorismo di controllo del territorio disposta con finalità di prevenzione dall’Arma. Nei giorni della Mostra del cinema sono state centinaia le persone e le auto controllate in terraferma, compresi furgoni e mezzi da lavoro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Su un'auto straniera con droga e documento falso: giovane finisce in manette a Mestre

VeneziaToday è in caricamento