menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane muore davanti agli occhi del fidanzato a Mestre: "Aveva assunto droga"

Tragedia nella prima mattinata di venerdì in via Vespucci a Mestre. Una 21enne ha perso la vita. Il primo a lanciare l'allarme il suo compagno. Sul posto oltre al 118 anche la polizia

Collassa davanti al cancello di un'abitazione e muore nonostante i soccorsi del 118. Una tragedia che lascia senza parole quella che si è verificata verso le 7 di venerdì mattina in pieno centro a Mestre, in via Vespucci. Una giovane di 21 anni, I.S., ha perso la vita per cause che sono al vaglio dell'autorità giudiziaria. In particolare le indagini dovranno stabilire se ci sia stata una relazione tra la fine prematura della giovane e una precedente possibile assunzione di droga segnalata dal suo compagno, che si trovava con lei al momento del malore.

AGGIORNAMENTO: IL PM HA DISPOSTO L'AUTOPSIA

SOCCORSI CHIESTI DAL COMPAGNO

E' stato lui ad allertare i soccorsi una volta che è stato chiaro che era necessario aiuto dai sanitari del 118, i quali sono intervenuti non distante da una fermata Actv. Nonostante i tentativi di rianimazione per la giovane non c'è stato nulla da fare: è spirata in strada.

INDAGINI IN CORSO

Sul posto si sono portati anche gli agenti della questura, per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Importanti in questo senso sono state le dichiarazioni del compagno (che abiterebbe non molto lontano): ha spiegato agli agenti che poco prima la giovane avrebbe assunto dello stupefacente. Dichiarazioni su cui insisteranno le indagini degli inquirenti, al lavoro per chiarire le ultime ore di vita della vittima e, nel caso in cui l'utilizzo di stupefacente venisse dimostrato, chi le abbia ceduto la dose fatale. La salma è stata ricomposta e ora si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria, che dovrà decidere se chiedere l'autopsia per stabilire le effettive cause del decesso. 

UNA VITA DAVANTI

La 21enne aveva frequentato il liceo artistico Guggenheim e la Scuola di estetica e acconciatura Botticelli. Sul suo profilo Facebook si susseguono post incentrati sulle qualità dei prodotti di profumeria di cui era stata rappresentante. Esprime il suo sogno di aprire un negozio specializzato in questo settore. Purtroppo desideri infranti all'improvviso in una maledetta mattina di fine estate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento