menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come fabbri: giravano in auto con l'armamentario di arnesi da scasso

Mercoledì le volanti della polizia hanno fermato i mezzi nel centro di Mestre, dopodiché hanno perquisito anche un appartamento: coinvolti 5 georgiani

Arnesi ed attrezzi vari, solitamente utilizzati per commettere furti in abitazione. Dentro quelle auto (e poi all'interno di un appartamento) gli agenti della squadra mobile veneziana hanno trovato di tutto: chiavi alterate, grimaldelli di metallo, materiale per duplicare le chiavi, bocce di metallo, torce, arnesi per schermare i sistemi antitaccheggio. Un vero e proprio armamentario da scasso, degno di un fabbro.

La scoperta mercoledì, nel corso di un controllo nel centro di Mestre: i poliziotti hanno fermato due auto di grossa cilindrata e hanno notato una certa agitazione tra gli occupanti, tutti georgiani. Hanno quindi perquisito i mezzi, trovando gli attrezzi. Ma le sorprese non erano finite: altri arnesi sono stati rinvenuti nel loro appartamento di residenza, dove i poliziotti si sono recati subito dopo.

Due georgiani, un 26enne ed un 33enne, sono stati denunciati a piede libero per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli: uno di loro era già noto alle forze di polizia. Altri tre connazionali invece sono stati denunciati per inosservanza delle normative sugli stranieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento