menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fulmine sulla linea", il tram a Mestre si deve fermare di nuovo

Il problema alle 13.30 di venerdì ha bloccato tutti i "siluri rossi" in movimento. Il servizio è tornato alla normalità solo alle 16.45

Quando piove grandina. E di pioggia venerdì ne è caduta molta su Mestre e Venezia. Se in laguna i problemi si sono registrati soprattutto per quanti durante questo venerdì "di ponte" hanno dovuto raggiungere il proprio luogo di lavoro e di studio, a Mestre i pendolari hanno dovuto sopportare l'ennesimo stop del tram. Un fulmine verso le 13.30, quando sulla città si è sfogato un violento temporale che ha causato anche la caduta di un albero in via San Donà, ha colpito una sottostazione che governa la circolazione del "siluro rosso". Di conseguenza il sistema di sicurezza della linea ha portato allo stop dell'emissione di energia elettrica su tutte le altre sottostazioni. Per evitare guai ben più seri.

Tutti e sette i tram che servono la città, quindi, di conseguenza si sono fermati. E i passeggeri sconsolati hanno dovuto lasciare i rispettivi mezzi in attesa delle corse sostitutive predisposte da Actv. Non senza polemiche per presunte scarse comunicazioni sull'accaduto. I tecnici di Pmv hanno poi ripristinato la situazione verso le 16.45, quando il servizio di trasporto pubblico è tornato a funzionare.

Il problema a pochi giorni dalla visita a Marghera dei tecnici ministeriali dell'Ustif, che hanno comunque fornito il proprio nulla osta per il preesercizio della nuova linea di Marghera, la quale dovrebbe entrare in servizio a fine maggio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento