Mestre

Inaugurate altre 2 rotonde "al femminile": dedicate a Marie Curie e Norma Cossetto

Si tratta delle rotatorie lungo via Anselmi a Mestre. Questa mattina la cerimonia

La toponomastica al femminile di via Anselmi a Mestre si arricchisce di due nuovi nomi: sono state inaugurate questa mattina, 27 settembre, le rotonde intitolate a Marie Curie e a Norma Cossetto. Alla doppia cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, la vicesindaco Luciana Colle, gli assessori comunali alla Toponomastica, Paola Mar e alla Mobilità Renato Boraso, oltre all'assessore regionale all'Istruzione Elena Donazzan.

Marie Curie

«Abbiamo pensato di dedicare la rotonda che si trova proprio davanti all'istituto Stefanini - ha spiegato Mar - ad una grande scienziata, anch'essa arrivata, nel suo campo, prima, e per ben due volte. La Curie è stata infatti la prima donna ad essere insignita del premio Nobel (nel 1903 per la fisica) e, ancora oggi, l'unica ad averne aggiunto anche un altro (nel 1911 per la chimica)».

Norma Cossetto

«Sono felice - ha sottolineato invece Colle - che l'altra rotonda ricordi Norma Cossetto, una ragazza istriana di appena 23 anni, laureanda all'Università di Padova, che nei giorni successivi all'Armistizio dell'8 settembre 1943 è stata imprigionata dai partigiani 'Titini' e gettata in una foiba, dopo essere stata violentata, con la sola colpa di essere italiana».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurate altre 2 rotonde "al femminile": dedicate a Marie Curie e Norma Cossetto

VeneziaToday è in caricamento