menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove aperture a Mestre: sabato inaugura in centro l'ottica GrandVision by Avanzi

Tra pochi giorni aprirà i battenti il nuovo punto vendita in via Allegri. Quattro nuove assunzioni. Per festeggiare fino al 19 marzo ci sarà lo sconto del 50% su occhiali e lenti

Tra pochi giorni aprirà una nuova realtà a Mestre. Si tratta di uno degli oltre 400 punti vendita del gruppo GrandVision Italy del Belpaese. L'esercizio avrà insegna GrandVision by Avanzi e si troverà in via Gino Allegri, vicino a piazza Ferretto. Dotato di due vetrine, il negozio si sviluppa su un piano di circa 98 metri quadri, con spazio espositivo e aree dedicate alla sala misurazione della vista, alla sala contattologia e al laboratorio di montaggio occhiali.

L’inaugurazione è prevista l'11 marzo, con attività dedicate al "benessere della vista", la mission di GrandVision. A coloro che prenderanno parte all’evento verrà regalata una guida per prendersi cura dei propri occhi con all’interno un questionario che delinea il proprio profilo visivo e fornisce consigli sulle possibili soluzioni. Previsti omaggi per tutti i clienti. In occasione dell'apertura è prevista una promozione valida fino al 19 marzo: sconto del 50% su tutti gli occhiali da vista e da sole completi di lenti. Il punto vendita consente l'assunzione di 4 persone. 

Prosegue intanto in tutta la penisola un importante processo di "rebranding" che ha lo scopo di riunire sotto lo stesso marchio tutti i punti vendita di due marchi storici dell’ottica italiana, ossia Avanzi e Optissimo, parte del gruppo rispettivamente dal 1999 e dal 2014. Oltre al nuovo punto vendita mestrino, altri tre GrandVision by Avanzi sono presenti nei centri commerciali Valecenter a Marcon, Nuova Terraglio a Mestre e Nave de Vero a Marghera.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento