menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali in azione nella notte: in tre appiccano un incendio in via Rielta a Mestre

Il trio è stato indotto alla fuga da una guardia giurata. Sul posto è intervenuta anche la polizia. Giovedì invece una campana della differenziata distrutta dalle fiamme a Marghera

Cosa intendessero combinare lo sanno solo loro. Fatto sta che per fortuna il loro "piano", se così si può chiamare, è andato letteralmente in fumo grazie all'intervento di una guardia giurata Securvigilar che è riuscita a mettere in fuga i malintenzionati. E' successo verso le 3.30 della notte tra giovedì e venerdì in via Rielta a Mestre.

Erano in 3 i vandali, in corrispondenza di un'area verde adiacente al civico 49. A un certo punto si è visto il fumo e il gruppetto è scappato di corsa. Indossavano giubbotti pesanti ma l'oscurità non avrebbe permesso di vederli in volto. Con ogni probabilità si tratta di giovani che, per qualche motivo, si divertono appiccando piccoli incendi a macchia di leopardo sul territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è escluso che siano gli stessi che a più riprese hanno incendiato alcuni cassonetti o campane della raccolta differenziata tra Mestre e Marghera. L'ultimo episodio del genere proprio giovedì pomeriggio nella città giardino, in via Mutilati del Lavoro. Un contenitore per la carta è stato completamente ridotto in cenere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Nella notte il trio si è allontanato verso il parco Bissuola mentre la guardia giurata ha spento il rogo appiccato alle sterpaglie con l'estintore in dotazione. Il fumo si è impadronito di parte della via. Sul posto sono intervenute anche le volanti della polizia, che hanno controllato la zona senza riuscire a individuare i vandali. 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento