menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incursione nel bar di notte, ma l'arrivo della polizia sventa il furto. Ladri in fuga

È successo tra giovedì e venerdì in via Forte Marghera a Mestre. Un residente si è accorto dei rumori sospetti e ha allertato il 113. I malviventi hanno abbandonato il bottino

I ladri entrano nel locale pubblico e puntano alle slot machine, ma i loro piani vengono mandati all'aria grazie a un residente e al pronto intervento delle volanti della polizia. Furto sventato nella notte tra giovedì e venerdì a Mestre, in via Forte Marghera. La chiamata al 113 è delle 3.20, quando un mestrino segnala di udire dei rumori provenire da un bar sottostante alla propria abitazione: fatto decisamente sospetto, vista l'ora.

I mezzi della polizia arrivano sul posto nei minuti successivi. Gli agenti notano tre figure che si allontanano velocemente nell'oscurità e riescono a far perdere le proprie tracce. Evidentemente si tratta dei ladri, che, resisi conto di essere stati scoperti, hanno deciso di battere in ritirata. I poliziotti quindi accertano che effettivamente una finestra del locale è stata scardinata e alcune slot machine scassinate e svuotate delle monete contenute all'interno.

Le monete, raccolte in una borsa, erano però state abbandonate a terra. Evidentemente dagli stessi ladri, disturbati dall’arrivo delle pattuglie. La proprietaria, giunta sul posto poco dopo, esegue un rapido controllo e conferma che non c'è stato alcun furto ma solo i danneggiamenti dovuti allo scasso. La donna viene invitata al commisariato di zona per formalizzare la denuncia per il tentato furto la mattina successiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento