menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tangenziale di Mestre (archivio)

Tangenziale di Mestre (archivio)

Tangenziale Ovest di Mestre, interrogazione parlamentare: «Un pericolo per la salute»

A presentare l'interrogazione la senatrice M5S Orietta Vanin: «Aumento del 10 per cento di cardiopatie ischemiche e bronchite cronica»

«La Tangenziale di Mestre costituisce un serio motivo di preoccupazione per la salute dei cittadini che vivono nelle zone limitrofe e per le omesse opere di manutenzione da parte dei vari gestori. Lungo i suoi  26 chilometri vivono circa 5000 abitanti esposti quotidianamente alle ricadute dell’inquinamento da traffico e rumore». A lanciare l'allarme, la senatrice M5S Orietta Vanin, che ha presentato un'interrogazione parlamentare sul tema. 

«Inaugurata nel 1972, la Tangenziale di Mestre era stata progettata per coprire 50mila veicoli al giorno, aumentati fino a 170mila nei primi anni 2000 - spiega Vanin -. L’ultima indagine che risale al 2012 rilevava un incremento del 10 per cento di cardiopatie ischemiche e bronchite cronica evidenziando 300 malati in eccesso rispetto alla media cittadina. Tutt’ora le centraline Arpav forniscono allarmanti dati sulla qualità dell’aria». 

Non c'è «nessuna traccia, inoltre, della politica ambientale (Tangenziale Verde) come previsto dall’articolo 36 del Piano di Assetti del Territorio del Comune di Venezia per attuare misure di miglioramento e mitigazione ambientale - aggiunge la senatrice -. Per capire di più, fare chiarezza verso i cittadini, e capire quali soluzioni si intendano applicare, ho inviato ai Ministri delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, della Transizione Ecologica e della Salute un’interrogazione parlamentare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento