MestreToday

Emporio della droga in casa: in manette una donna e un minorenne

Nell'appartamento di Mestre dove risiedono i militari del Norm hanno trovato marijuana, hashish, ecstasy, Mdma e cocaina. Entrambi sono incensurati e regolari sul territorio

Che fossero implicati nello spaccio di stupefacenti era già chiaro ai carabinieri, ma di certo non potevano immaginare una portata così ampia della loro attività illecita. Nella mattinata di ieri, venerdì 4 ottobre, i militari del Norm di Mestre hanno arrestato in flagranza di reato Y.B.D.C., costaricana di 32 anni, e un minorenne brasiliano, C.D.R. di 17 anni. Entrambi sono incensurati e regolari nel territorio italiano.

Pedinamenti e blitz

Già da diversi giorni i carabinieri ne stavano monitorando i movimenti, in particolar modo nel quartiere Piave. I pedinamenti e le osservazioni costanti hanno permesso di individuare la base di spaccio della coppia, un appartamento al primo piano di una palazzina di via Circonvallazione, a pochi passi dal parco di villa Querini. Ieri mattina, poi, è scattato il blitz: alle 9 i militari si sono presentati alla porta dell'abitazione dopo aver cinturato tutta l'area circostante, per impedire ogni sorta di fuga. I due spacciatori si trovavano all'interno, con tutto lo stupefacente.

La perquisizione

Al termine della perquisizione, effettuata in collaborazione con le unità cinofile della polizia locale di Venezia, è stata rinvenuta un'ampia dotazione di stupefacente: 250 grammi di hashish, 350 di marijuana, 40 di polvere di MDMA, pastiglie di ecstasy, qualche dose di cocaina e tutti gli strumenti per il taglio ed il confezionamento delle dosi. Nel deposito sono stati trovati anche telefoni cellulari dedicati e circa 4mila euro in contanti, provento dell'attività di spaccio piuttosto fiorente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coppia in manette

Per la donna e il ragazzo, dopo le formalità di rito, sono scattate inevitabilmente le manette. Il minore è stato condotto nel carcere minorile di Treviso, mentre la 32enne sono stati disposti gli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento