rotate-mobile
Mestre Bissuola

All'istituto Berna 100mila euro per potenziare la didattica dell'automotive

Il contributo è frutto di un accordo con Cgia, Confcommercio e Camera di commercio. Il progetto, oltre all'acquisto di attrezzatura specialistica, prevede il coinvolgimento di aziende pronte ad assumere neodiplomati

Il laboratorio scolastico dell’indirizzo Automotive dell'istituto Berna di Mestre potrà contare entro fine anno su un investimento da oltre 100 mila euro: è uno dei risultati dell'iniziativa "Automotive teen project", promossa dalla Cgia di Mestre assieme alla Confcommercio metropolitana con il contributo della Camera di commercio.

Il progetto è stato ideato con l’obiettivo di avvicinare la scuola e il mondo del lavoro, consentendo alle imprese del settore di reperire più agevolmente nuove figure professionali adeguatamente formate. Grazie al contributo la scuola potrà acquistare una serie di strumenti che permetteranno di migliorare la qualità dell’insegnamento e, di conseguenza, il livello di formazione degli allievi. Il laboratorio sarà dotato di un nuovo carrello pressa, di una scrivania tecnica con wall e di altri dispositivi, oltre a un nuovo sistema di aerazione.

Quello del miglioramento della didattica è uno dei due punti previsti dall'accordo tra le due associazioni di categoria e il Berna: il secondo prevede l'impegno a individuare un elenco di aziende del settore automotive pronte ad accogliere ed assumere giovani che stanno compiendo il 4° anno professionalizzante, dopo aver definito una serie di conoscenze e capacità minime. Le aziende coinvolte nell’iniziativa sono autofficine, carrozzerie, centri di revisione, ricambisti auto/moto, concessionarie.

L'iniziativa sarà presentata giovedì 1 dicembre nella sede della Cgia a Mestre, alla presenza dei docenti dell’istituto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'istituto Berna 100mila euro per potenziare la didattica dell'automotive

VeneziaToday è in caricamento