menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Residenti scoprono i ladri in azione Interviene la polizia: due arrestati

Due delinquenti, entrambi di nazionalità romena, sono finiti in manette nella notte tra martedì e mercoledì in via Levico a Chirignago

I ladri tentano di penetrare nell'abitazione, ma alcuni residenti se ne accorgono e lanciano l'allarme. Dopodiché la palla passa alla polizia, che riesce a bloccare i malintenzionati e a stringere loro le manette ai polsi. Due i delinquenti che, grazie alla prontezza dei cittadini e al pronto intervento delle forze di polizia (sul posto si sono portate in pochi minuti sia le volanti che una pattuglia del commissariato di Mestre), sono stati arrestati con l'accusa di tentato furto in concorso in via Levico, nella zona di Chirignago. Si tratta di due cittadini di nazionalità romena, uno di 41 anni, l'altro di 64, che mercoledì mattina sono comparsi davanti al giudice per la direttissima.

A chiamare il 113 è stato un cittadino che si era accorto di quei due personaggi che si aggiravano in maniera sospetta tra le abitazioni. Gli agenti si sono tenuti in costante contatto telefonico con lui, finché non hanno individuato uno dei due malintenzionati, che ala vista delle forze dell'ordine ha cercato di scappare. Bloccato, è stato identificato per G.C., classe 1951. Con sé aveva un calzino, di solito usato dai ladri per non lasciare impronte mentre rovistano armadi e cassetti.

L’altro equipaggio delle Volanti, intanto, dopo aver notato la finestra dell’appartamento lì vicino forzata, ha pressupposto che il complice potesse trovarsi all'interno dell'abitazione. Due camere su quattro risultavano rovistate da cima a fondo, con la proprietaria che non si trovava all'interno. Dell'intruso però nessuna traccia. Alcuni agenti si sono quindi posizionati davanti all'ingresso principale, mentre altri operatori hanno iniziato a controllare tutto il palazzo. Una volta giunti all'ultimo piano, nel sottotetto dello stabile, hanno trovato ciò che stavano cercando: il ladro era rannicchiato dietro un muretto, nel tentativo di evitare l'arresto. Per lui invece sono scattate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento