menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, entrano nel nido per far razzia con i bimbi ancora all'interno

25enne residente a Spinea denunciato per furto e ricettazione martedì. La complice è scappata. Sono stati scoperti dalla direttrice in via Aleardi

La donna faceva da palo all'esterno dell'asilo nido, mentre il compare si era intrufolato all'interno per sgraffignare qualcosa di valore, rovistando cassetti e armadietti. Proprio quando la struttura era ancora in funzione, con i bambini che fin dalla prima mattina venivano accuditi dalle educatrici. Ladruncoli senza cuore quelli entrati in azione poco dopo le 10 di martedì mattina nel nido "Arlecchino" di via Aleardi a Mestre, che però hanno dovuto fare i conti con l'occhio lungo della responsabile della struttura. E' stata quest'ultima ad avvertire la polizia della coppia di intrusi: alla sua vista la donna è fuggita a gambe levate per il giardino, mentre il malintenzionato è stato bloccato e identificato all'interno dell'asilo, mentre cercava di scappare. 

Non ci è riuscito per l'arrivo in pochi minuti delle volanti: si tratta di un 25enne di origini salernitane residente a Spinea che ha tentato in extremis di giustificare la propria presenza lì con motivi piuttosto futili. Ma gli agenti non l'hanno bevuta. Con sé infatti aveva due grosse borse della spesa contenenti diversi effetti personali delle dipendenti del centro. Incastrato dai fatti, per lui è scattata una denuncia in stato di libertà per il reato di furto aggravato in concorso, oltre che per ricettazione. Dai controlli nell'asilo sono stati trovati anche dei guanti in lattice, utilizzati forse per non lasciare tracce. Il 25enne aveva con sé anche tre avigatori satellitari, di cui naturalmente non sapeva spiegarne la provenienza. Il bottino è stato tutto posto sotto sequestro. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento