menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano una felpa da Decathlon e picchiano un commesso, arrestati

Due giovani sono finiti in manette sabato sera nel punto vendita di Mestre. Si tratta di un 25enne di Rovigo e di una 20enne anarchici

Una decina di giovani appartenenti all'area anarchica lunedì mattina si sono presentati nel Tribunale di Venezia per dimostrare la loro vicinanza ai due ragazzi finiti in manette sabato sera dopo aver cercato di rubare una felpa da Decathlon a Mestre. Un capo del valore di poche decine di euro. Purtroppo per loro, dopo aver superato la linea delle casse, sono stati scoperti. Ingaggiando una colluttazione con un commesso, il quale avrebbe riportato anche la frattura del setto nasale.

Sono stati istanti molto "pesanti" per un 25enne di Rovigo e per una 20enne di Treviso, che non sono riusciti nel loro intento. Nel punto vendita in quel momento era presente anche un agente fuori servizio, che a stento è riuscito a trattenere la coppia. Soprattutto la più giovane sarebbe stata la più esagitata, continuando ad alzare le mani e a urlare anche dopo l'arrivo delle pattuglie delle volanti della questura. Calci e pugni. Dopodiché per loro inevitabili le manette per rapina impropria. Al termine della direttissima i due sono stati condannati a 18 mesi di reclusione lui, mentre per la giovane si sale a 21 mesi. Visto che le vengono contestati anche i reati di resistenza a pubblico uffficiale e lesioni (sarebbe stata lei a colpire il commesso). Per tutti e due la pena è stata sospesa visto che fino a sabato sera erano incensurati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento