menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo grosso al Fastweb Store, razziati cellulari per diecimila euro

I delinquenti sono entrati in azione nella notte tra martedì e mercoledì e hanno trafugato una ventina di telefonini, materiale facile da ricettare

Sono scappati con un bottino molto ingente, visto e considerato che i cellulari che si sono intascati erano in vendita da un minimo di novanta euro a un massimo di 899, ossia il nuovo smartphone della Lg "G "Flex". Nel mezzo naturalmente anche Samsung e iPhone. Colpo grosso nella notte tra martedì e mercoledì al Fastweb Store in via Olivi a Mestre. Alcuni predoni hanno raggiunto il negozio, hanno forzato la porta d'ingresso e hanno rotto le vetrinette che custodivano i telefoni in esposizione. Probabilmente utilizzando il classico martelletto che viene sfruttato anche per rompere i finestrini delle auto in sosta.

Dopodiché, nonostante l'allarme, in pochi minuti si sono impadroniti di una ventina di cellulari. Il responsabile ha contato le postazioni una a una: "Sono quindici, anzi venti i prodotti che mancano all'appello - spiega - mi hanno chiamato alle sei e mezza per avvertire di quello che era successo. Ma una famiglia residente ai piani superiori avrebbe sentito rumori strani verso le quattro".

Nonostante tutto, però, non si saprebbe niente sui predoni: quanti erano? Come hanno raggiunto il luogo delle operazioni? Nulla. E' probabile che abbiano parcheggiato proprio davanti all'esercizio (come del resto hanno fatto le volanti della polizia in mattinata), per poi entrare subito in azione. Dai rilievi della scientifica si evincerebbe che si tratterebbe di una banda di esperti: difficile che abbiano lasciato tracce. Tutti avrebbero indossato dei guanti e usato tutte le precauzioni per non aiutare le indagini. Dopodiché ora per loro scatta la seconda fase: la ricettazione. Calcolando una media di 500 euro di valore per telefono trafugato si arriva a un bottino di circa 10mila euro. Con ogni probabilità in gran parte già incamerati dopo la vendita sottobanco dei cellulari, un settore dalla forte domanda al mercato nero. "E pensare che proprio l'altro giorno avevamo parlato di installare le telecamere...", commenta sconsolato il responsabile del negozio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento