Mestre Chirignago / Via Tirolo

La "banda del buco" a Chirignago, uomo si trova a tu per tu col ladro

Un residente di via Tirolo nella notte ha sorpreso il predone in camera da letto che armeggiava su un portagioie. Poi la fuga. Altri due colpi in zona

Si è trovato a tu per tu con il ladro. Pochi istanti, nella penombra della camera da letto. Ma sufficienti a instillare la paura in un residente di via Tirolo, una laterale di via Miranese a Chirignago. Il proprietario di casa, infatti, deve aver sentito verso le 2 di notte tra giovedì e venerdì la presenza di un intruso vicino a lui. Ha aperto gli occhi e ha scorto il delinquente armeggiare su un portagioie. Vistosi scoperto, poi, il predone ha subito fatto dietrofront ed è scappato da dove era entrato, ossia dalla finestra del bagno al primo piano.

Il ladro, di cui il padrone di casa non sarebbe riuscito a fornire una descrizione, aveva preso una scala dalla veranda e l'aveva appoggiata al muro per raggiungere la finestra. Quindi aveva praticato i classici fori sulla serratura, in modo da forzarla e penetrare nell'abitazione. Due passi all'interno ed ecco l'incursione nella camera da letto, finita nel peggiore dei modi (per il delinquente). Il portagioie, al cui interno c'era bigiotteria, è stato ritrovato venerdì mattina nel campo sul retro.

In zona, però, non è stata l'unica razzia notturna. Alla Gazzera, infatti, verso le 3.30, due proprietari hanno chiamato la polizia subito dopo aver riscontrato l'intrusione dei ladri. Si tratta di madre e figlio, che hanno trovato la finestra della cucina forzata (sempre con i fori sull'infisso) e le camere in disordine. Identico copione anche per un'abitazione in una laterale della Miranese, sempre a Chirignago. Una residente, infatti, venerdì mattina ha allertato il 113 dopo essersi accorta che la borsa della vicina era in giardino.

Non ci ha messo molto a capire che erano stati i ladri. Sempre loro. Quelli del "buco". I quali hanno praticato un foro sulla finestra del soggiorno e hanno rovistato dappertutto, utilizzando forse del fil di ferro per girare la maniglia. "Visitata" anche la camera da letto di un bimbo piccolo, che nella notte fortunatamente ha dormito con i genitori. Bottino esiguo anche in questo caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "banda del buco" a Chirignago, uomo si trova a tu per tu col ladro

VeneziaToday è in caricamento