menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri vogliono cambiare mestiere: entrano e tentano di farsi la pizza

Curiosa razzia da "Euro Pizza" in via Torino a Mestre: "Ho trovato ancora la pala nel forno", racconta il titolare. Rubati birre e circa cento euro

Chissà, forse volevano provare a capire se erano in grado di cambiare mestiere. Del resto il ladro non è certo una professione a tempo indeterminato: prima o poi arriva il passo falso e possono scattare le manette. Se le motivazioni possono essere diverse, di sicuro l'incursione di cui nella notte tra mercoledì e giovedì si sono resi protagonisti i predoni che si sono scatenati in via Torino a Mestre (poco più tardi sarebbero stati visitati anche gli uffici della sede della Confartigianato - DETTAGLI) ha dell'incredibile.

Non tanto per il valore del bottino fatto sparire dalla pizzeria d'asporto "Euro Pizza", un kebabaro lungo la strada, quanto per il fatto che i ladri hanno tentato pure di farsi una pizza: hanno acceso il forno e hanno tentato di stendere meglio che potevano la pasta (i risultati non erano degni di un pizzaiolo napoletano diciamo). Dopodiché hanno provato a metterci sopra la mozzarella. Un disastro culinario.

"Quando sono entrato c'era ancora la pala dentro al forno - spiega il titolare, di origini curde - Serve tempo prima che si scaldi, quindi non sono riusciti a far nulla". Gli intrusi sono entrati nell'esercizio attraverso una porta su una strada secondaria, forzandola forse con un piede di porco. Si sono impossessati del fondo cassa di circa un centinaio di euro e di alcune birre che si trovavano nel frigo. Nel tentativo di mantenerle a temperatura ottimale hanno addirittura trafugato una confezione di spinaci surgelati, che hanno poi riposto assieme alle bottiglie in uno zaino, anch'esso sparito nel nulla. Un paio di birre però se le sono scolate subito, forse pregustando quella pizza margherita che non sarebbe mai stata sfornata. "Ho trovato una grande confusione - sottolinea il titolare - mi hanno anche riempito il pavimento di mozzarella".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento