Mestre Zelarino / Via Pionara, 2

Auto lanciata come ariete contro la vetrata: spaccata al megastore Aumai di Mestre

L'incursione domenica sera nella struttura di via Pionara, a due passi dall'Auchan. Il veicolo è stato trovato in via don Tosatto. Non il primo caso del genere nel territorio veneziano

Hanno usato un'auto come ariete per poi arraffare tutto il possibile. Spaccata nella serata di domenica al centro commerciale Aumai di via Pionara a Mestre, a due passi dall'Auchan. A un certo punto i malviventi hanno lanciato una Ford vecchio modello contro una vetrata della struttura. L'impatto ha permesso agli incursori di scaraventarla a terra, aprendosi un varco attraverso cui penetrare nel megastore che vende abbigliamento, articoli per la casa e molta altra merce.

L'auto "ariete" era lì vicino

L'inventario lunedì mattina era ancora in corso per stabilire se i delinquenti siano effettivamente riusciti a scappare rubando qualcosa, fatto sta che secondo il titolare mancavano all'appello circa 15mila euro. L'allarme è stato lanciato da un cittadino che avrebbe assistito alla scena poco prima delle 23: subito la centrale operativa della questura ha inviato sul porto alcune volanti. L'auto utilizzata come ariete è stata individuata poco distante, in via Don Tosatto verso l'una da una guardia giurata dei Rangers. I danneggiamenti erano ben visibili: i ladri hanno forzato la portiera per poi metterla in moto facendo contatto con i cavi del cruscotto, dopodiché hanno lanciato la vecchia Ford contro la vetrata. Il paraurti è apparso pesantemente danneggiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indagini in corso

I rilievi della polizia sono durati a lungo. Al vaglio anche eventuali telecamere di sorveglianza (che in parte sarebbero state oscurate), per individuare indizi utili a incastrare i delinquenti. Un colpo simile è stato perpetrato poche settimane fa in un negozio specializzato in telefonia in via Bafile a Jesolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto lanciata come ariete contro la vetrata: spaccata al megastore Aumai di Mestre

VeneziaToday è in caricamento