menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A tu per tu con i ladri, fuggono tutti: la proprietaria e i predoni

Una signora residente in via Spalti a Mestre ha sorpreso i delinquenti in azione in camera da letto. Il colpo venerdì. Avevano usato una scala

Avevano appena iniziato a fare razzia. Avevano appena aperto il primo cassetto. Purtroppo per loro stavolta il piano è andato subito a rotoli. La "colpa"? Tutta della padrona di casa, che di punto in bianco ha fatto capolino nella camera da letto attirata forse dai rumori sospetti. Paura venerdì sera verso le 21 per la donna, che dopo aver capito di avere i ladri in casa è scappata chiamando il 113. La stessa "strategia" adottata anche dai delinquenti, che si sono volatilizzati subito dalla stanza scappando dalla finestra, da cui erano entrati.

La padrona di casa, residente in via Spalti, ha capito subito che c'erano degli intrusi in casa: avrebbe infatti prima visto il fascio di luce di una torcia, poi qualcuno che la spegneva. Conscio di essere stato scoperto. Solo con l'arrivo delle volanti del 113 si è capito che i predoni non erano riusciti a rubare alcunché. Per entrare in azione hanno preso una scala a pioli e l'hanno appoggiata a una tettoia. Poi sono quindi saliti al primo piano raggiungendo la finestra: il classico "forellino" alla serratura e il gioco è fatto. A mettere loro i bastoni tra le ruote la residente, che non avrebbe saputo fornire elementi utili alle forze dell'ordine. Né su quanti fossero i delinquenti, né se fossero o meno a volto scoperto. D'altronde presa dalla paura è fuggita pure lei.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento