menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato a scattarsi selfie con un telefono non suo: ladro denunciato a Mestre

E' stato bloccato dalla polizia in via Dante ieri sera grazie a una app installata nel dispositivo. Proseguono i controlli nell'area della stazione

L'attenzione resta alta nell'area della stazione ferroviaria di Mestre. Nuovi controlli sono stati operati ieri da parte degli agenti del commissariato locale insieme ai colleghi del Reparto mobile di Padova e del Reparto prevenzione crimine. In tutto sono state identificate 21 persone ed eseguite verifiche in cinque locali di via Piave. Nel corso di questi pattugliamenti è stato individuato un uomo che, in via Dante, era intento a scattarsi dei selfie. I poliziotti hanno però scoperto che il cellulare che aveva in mano non era suo, bensì di una signora che ne aveva denunciato il furto poco prima. La donna è riuscita a identificare il responsabile perché, in quegli stessi istanti, la app Foto dello smartphone stava eseguendo in automatico l'upload degli scatti, e quindi le è stato possibile visualizzare le immagini da un altro dispositivo. A quel punto il ladro, marocchino di 34 anni, è stato fermato e denunciato a piede libero per il reato di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento