menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riviera XX Settembre, si aspetta ancora per l'avvio dei lavori

L'intervento di riqualificazione, che dovrebbe far riemergere il Marzenego e interesserà anche via Verdi, via Rosa e piazzale Sicilia, si fa ancora attendere

“I lavori in centro Mestre non finiscono mai”, un ritornello che commercianti e residenti ripetono sfiniti ormai da troppo tempo, scuotendo la testa quando qualcuno domanda loro se sanno quando le ruspe lasceranno il Marzenego e dintorni. D'altronde, se già per il primo lotto di interventi, quello che ha interessato via Poerio, si è chiuso con un ritardo incredibile, mettendo nel frattempo in crisi diverse attività della zona, la seconda tornata, quella che riguarda riviera XX Settembre e via Verdi, è ferma al palo prima di cominciare: come riporta la Nuova Venezia, infatti, mancano ancora i documenti ufficiali per dare il via libera agli escavatori.

I LAVORI - L'intervento di riqualificazione (a cui i residenti esasperati non sembrano comunque affidarsi più di tanto) interesserà tutta riviera XX Settembre, via Verdi e via Rosa, fino a piazzale Donatori di Sangue, dove verrà rimosso e riposizionato anche il famoso monumento delle “Vele”; ritorneranno poi alla luce altri tratti del Marzenego, seguendo quindi quanto già fatto in via Poerio. In totale si tratta di lavori per quattro milioni e 300mila euro, che la giunta dell'ex sindaco Giorgio Orsoni all'epoca voleva risolto entro la primavera del prossimo anno ma che ad oggi ha solamente accumulato due mesi di ritardi.

TUTTI FERMI – Tecnicamente l'aggiudicazione dei lavori per il secondo lotto sarebbe definitiva già da febbraio, quando sono state aperte le buste delle sette ditte che erano in gara, ma non esiste ancora alcun documento che lo certifichi, anche perché durante la gara erano emerse delle possibili anomalie sull'offerta vincente, tanto che si erano dovuti aspettare i controlli di legge. Il crollo della giunta Orsoni e il successivo arrivo della gestione commissariale hanno poi fatto il resto, tanto che al momento si vedono ruspe e operai al lavoro davanti alla galleria Matteotti, ci si prepara a intervenire all'ex emeroteca, ma di martelli pneumatici in riviera XX Settembre neanche l'ombra. L’ufficio gare e contratti sostiene di aver inviato una settimana fa in Ragioneria l’atto che sancisce l'assegnazione all'impresa Rossi Renzo, che da questo mese avrebbe dovuto insediare il cantiere dopo aver realizzato il progetto esecutivo dei lavori. Per il momento, però, tutto tace.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento