Riqualificazione urbana / Mestre Centro / Via Forte Marghera

Partono in aprile i lavori del viale alberato in via Forte Marghera

Il progetto renderà più bello e sicuro il tratto a ridosso del Canal Salso tra l'incrocio con viale Ancona e l'accesso al nuovo parcheggio del Forte. Cantieri per 4 mesi, costo 600mila euro

Saranno avviati tra poche settimane i lavori del nuovo viale alberato di viale Forte Marghera a Mestre, un percorso pedonale di circa 900 metri lungo il tratto tra l'incrocio con viale Ancona e l'accesso al futuro parcheggio di Forte Marghera, sul lato del Canal Salso. A illustrare i dettagli del progetto, nel corso della IV commissione (congiunta alla V) di mercoledì mattina, sono stati gli ingegneri Roberto Di Bussolo e Francesco Dittadi, che hanno quantificato in circa 4 mesi il tempo necessario a completare i lavori.

Un progetto di riqualificazione, più che di viabilità: «Non è stata prevista una pista ciclabile, perché ce ne sono già altre due sulle direttive parallele di viale San Marco e via Vespucci - è stato detto - ma piuttosto un intervento di riordino e abbellimento». Ci saranno un marciapiede di ampiezza tra i 2 e i 2,5 metri, aiuole con cespugli, nuovi lampioni a led e, soprattutto, un filare di tigli con ampie chiome. Un "boulevard" con affaccio sul canale che renderà decisamente più agevole e gradevole il percorso di collegamento tra il centro di Mestre e gli spazi di Forte Marghera. Contemporaneamente, dall'altro lato della strada, si procederà con la messa in sicurezza degli stalli di sosta per le automobili e degli spazi per bus turistici.

L'intervento ha un costo di 600mila euro, provenienti dai fondi del Patto per Venezia, e si sviluppa in parallelo con la realizzazione del nuovo parcheggio esterno del Forte. Durante i cantieri non sarà necessario chiudere la strada, ma in alcune fasi sarà istituito un senso unico alternato. «È un progetto altamente qualificante - ha spiegato l'assessore Renato Boraso - che permette un collegamento in sicurezza dove adesso c'è una landa asfaltata, con un evidente livello di degrado sul lato del Canal Salso». In futuro, ha aggiunto Boraso rispondendo a una domanda del consigliere Emanuele Rosteghin, la riqualificazione potrebbe essere estesa al tratto tra l'incrocio di viale Ancona e piazza Barche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partono in aprile i lavori del viale alberato in via Forte Marghera
VeneziaToday è in caricamento