menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una follia provocata dalla gelosia Tenta di investire la sua fidanzata

Attimi di panico l'altra sera poco dopo mezzanotte in tangenziale, all'uscita della Miranese: un finanziere ha soccorso la 42enne mestrina

Dalla semplice lite al tragico investimento: il passo ha rischiato di essere breve, brevissimo. E’ stata una scena davvero incredibile quella capitata l’altra sera in tangenziale, nei pressi dell’uscita della Miranese. Era da poco passata la mezzanotte quando un uomo e una donna, visibilmente alterati dopo una feroce litigata, sono entrati in colluttazione a bordo strada, appena scesi dalla macchina. Come riporta Il Gazzettino sono volati insulti e spintoni, ma questo era il meno.

A lasciare senza parole è ciò che è successo dopo: l’uomo è rimontato in macchina e ha ingranato la retromarcia, puntando dritto contro la donna che in quel momento era ancora in mezzo alla strada. Un tentativo di investimento bello e buono, con la donna che per fortuna è riuscita a scansarsi finendo a terra.

Non è stata travolta per un pelo, mentre l’uomo ha pigiato sull’acceleratore dileguandosi in un baleno. Alla scena ha assistito un finanziere fuori servizio, che ha subito allertato il 113 segnalando quel folle alla guida di una Fiat Punto Abarth. Mentre scattava la caccia all’aggressore, la donna veniva accompagnata in ospedale proprio dal finanziare per sottoporsi alle prime cure mediche. Lei è una mestrina di 42 anni, lui sarebbe il suo fidanzato coetaneo. Pare sia già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali, la lite dell’altra notte sarebbe dovuta alla gelosia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento