menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zuffa al minimarket di via Trento: a carico di uno dei litiganti il divieto di dimora, denunciato

Un 41enne nigeriano risultato irregolare: l'intervento della polizia poco prima delle 18 di martedì a pochi passi dalla stazione di Mestre. Titolare invitato a sporgere denuncia

Inevitabili le conseguenze per i protagonisti della violenta lite avvenuta nel tardo pomeriggio di martedì in un minimarket a poca distanza dalla stazione di Mestre, in una zona "calda" caratterizzata da disordini piuttosto frequenti, soprattutto per la presenza di spacciatori. La volante era già presente in via Trento quando, verso le 17.45, i poliziotti hanno notato alcune persone che correvano verso il negozio. Hanno quindi deciso di intervenire immediatamente, trovando due uomini intenti a litigare tra loro. Nella foga, tra le minacce e gli spintoni, avevano fatto crollare a terra uno scaffale con tutti i prodotti che vi si trovavano.

Portati in questura, una denuncia

La lite è stata subito sedata e i due fermati ed identificati: si trattava di I.A., nigeriano di 26 anni, e O.T., connazionale 41enne. Dalle verifiche è emerso che entrambi erano in regola con il permesso di soggiorno, ma O.T. risultava destinatario di un divieto di dimora nel comune di Venezia. Il titolare del minimarket è stato sentito in merito all'episodio ed assistito dagli agenti, che lo hanno invitato a quantificare i danni subiti e sporgere denuncia nei confronti dei due fermati. Una volta in questura il 41enne è stato denunciato per l’inosservanza al provvedimento nei suoi confronti e segnalato all’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sciopero Actv, i lavoratori bloccano il ponte della Libertà

  • Cronaca

    È ufficiale il Veneto in zona gialla dal 26 aprile

  • Attualità

    Da lunedì riaprono i musei civici di Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento