menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, lite accesa in pizzeria: in due aggrediscono il titolare, bloccati dalla polizia

Sono stati intercettati dalle volanti dopo aver colpito l'esercente e due suoi collaboratori. Se la sono presa anche con gli scooter della consegna a domicilio. Uno aveva dell'hashish

Nella serata di lunedì, a Mestre, il titolare di una pizzeria-kebab ha chiesto l’intervento della polizia in seguito ad una lite scaturita all'interno dell'esercizio. Tutto sarebbe iniziato con un insulto rivolto da uno dei clienti ad un dipendente della pizzeria. Dopodiché lo stesso cliente è passato alle mani, raggiungendo l'altro dietro il bancone per aggredirlo. A quel punto il titolare, aiutato da un amico, è intervenuto in difesa del malcapitato, riuscendo ad allontanare il violento e un'altra persona che era insieme a lui.

Tentativo di fuga

I due - un italiano ed un romeno, pregiudicati - non si sono dati per vinti e, appena fuori dal locale, hanno scaraventato a terra due scooter utilizzati per le consegne a domicilio. All'arrivo della polizia il romeno è fuggito, ma è stato fermato poco dopo da un'altra pattuglia impegnata in servizi di controllo del territorio. Lo stesso è stato visto mentre tentava di liberarsi di un involucro di cellophane contenente hashish. Il titolare e i suoi due collaboratori avevano i segni dei colpi ricevuti al volto, e sono quindi ricorsi alle cure mediche. Sono in corso le indagini volte alla ricostruzione dei fatti, anche con l’ausilio dei filmati dell’impianto di videosorveglianza installato all’interno della pizzeria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento