rotate-mobile
Mestre Mestre Centro

Croci contro spaccio e degrado, la protesta: "Vigilare su strade e edifici abbandonati"

Iniziativa promossa da Luigi Corò, presidente del comitato CMP. Decine di manifestanti a Mestre sabato pomeriggio, chiedono maggiori controlli e misure più incisive contro la criminalità"

Una manifestazione per dire "basta a degrado, spaccio e indifferenza" in città. Nel ricordo dei recenti morti per overdose da eroina, otto persone rimaste vittime di una nuova eroina che si trova in circolazione, più potente. L'iniziativa è andata in scena nel pomeriggio di sabato, dalle 15, in via della Giustizia a Mestre. Di fronte all’ex segheria Rosso, uno dei punti più frequentati dai tossicodipendenti.

Una settantina i presenti, in marcia con macabre croci ed un megafono per scandire le frasi di protesta. "Vogliamo sensibilizzare le istituzioni ed il mondo civile - spiega il promotore, Luigi Corò, presidente del comitato CMP - sulla necessità di misure straordinarie per fermare il degrado ed il crescente consumo di stupefacenti, nonchè per liberare dal malaffare i nostri quartieri". Secondo i manifestanti è necessario obbligare i proprietari di casa a vigilare sugli immobili abbandonati, impedendo le intrusioni, e aottare provvedimenti che impediscano lo stazionamento di pusher e delinquenti lungo le vie.

Per il CMP serve inoltre aumentare le ore di presidio notturno dei militari e "sensibilizzare il legislatore sulla necessità urgente di modificare la legge con condanne esemplari per gli spacciatori e introduzione dell'aggravante di associazione a delinquere di stampo mafioso per quanti pescati a spacciare in più persone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croci contro spaccio e degrado, la protesta: "Vigilare su strade e edifici abbandonati"

VeneziaToday è in caricamento