Mestre San Giuliano

Si uniscono le forze per la laguna. Alla ricerca di fondi europei per il futuro dell’area

Primo incontro venerdì: "Necessari interventi per la riapertura degli archi e per un piano complessivo che riguardi la cura e la manutenzione dell'ambiente lagunare"

Mattinata importante, quella di venerdì, per San Giuliano e per il suo futuro.  Si è svolto un primo incontro, convocato dal Provveditorato alle opere pubbliche, per creare un partenariato in grado di concorrere ai fondi dei bandi europei, da investire in interventi di manutenzione della laguna.

Presenti il Comune, l'aeroporto, l'Università di Padova, aziende impegnate in lavori nella laguna, associazioni ambientaliste e il Polo Nautico di Punta San Giuliano con la sua consulta. "Si è trattato - scrive il polo di punta San Giuliano - di un primo incontro conoscitivo, a cui a breve faranno seguito incontri più tecnici e propositivi. Tutti si sono dichiarati d'accordo sulla necessità dei lavori, in primo luogo per la riapertura degli archi e per un piano complessivo che riguarda la cura e la manutenzione della Laguna Media, partendo dal Canal Salso fino alle foci del Dese".

Riqualificazione Forte Marghera e canal Salso

Le 100 barche

L'impegno è partito dalla manifestazione con le 100 barche dello scorso anno, ad aprile, ed è continuato con l'applicazione assidua del Polo Nautico di Punta San Giuliano, per portare la giusta attenzione sulla manutenzione della laguna. Intensa l'attività dei volontari, che hanno trascorso le giornate in barca a misurare la profondità dei fondali in alcuni punti critici, al fine di raccogliere dati da comparare, nel tempo, per dimostrare la progressiva riduzione dell'ambiente lagunare.

Interi canali scomparsi: l'appello delle remiere di San Giuliano VIDEO

Appuntamenti

"Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato, sia a quelli che lo hanno fatto in maniera attiva, sia a chi ci ha appoggiato senza riserve - scrive il Polo Nautico -. Il 24 marzo ci sarà un seminario con la partecipazione di un gruppo di ingegneri idraulici texani, venuti a conoscere le problematiche della nostra laguna. Sabato 28 aprile alla "Festa delle 100 Barche" saranno illustrati gli obiettivi già raggiunti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si uniscono le forze per la laguna. Alla ricerca di fondi europei per il futuro dell’area

VeneziaToday è in caricamento