menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano i mercati contadini e biologici in via Piave: parcheggi gratuiti per gli acquirenti

Il mercato del contadino di martedì dalle 8 alle 13, quello dell'Altraeconomia e del biologico di sabato dalle 8 alle 13. "Vogliamo riattivare il commercio e rivitalizzare l'area"

La riqualificazione del centro di Mestre passa di qui: dal 7 giugno, nel nuovo spazio attrezzato nell'area dei giardini di via Piave, arrivano il Mercato del Contadino, tutti i martedì dalle 8 alle 13, e il mercatino dell'Altraeconomia e del biologico, tutti i sabato dalle 8 alle 13. A darne l'annuncio è l'assessore al Commercio, Francesca Guzzon: “Abbiamo deciso di favorire due appuntamenti fissi settimanali, con il chiaro intento di riattivare il commercio e rivitalizzare l'area che potrà ospitare anche altri eventi. Vogliamo che questa parte di città torni ad essere sicura e frequentata come lo era un tempo”. “Si tratta di un ulteriore intervento per il recupero dell'area antistante la stazione, dove è stata recentemente intensificata l'illuminazione pubblica, riducendo le aree più buie e resi più frequenti i passaggi dei militari dell'operazione Strade Sicure".

Altra novità è che per favorire i consumatori, nei giorni di mercato, la sosta negli stalli all'inizio di via Piave sarà gratuita dalle 8 alle 20 con disco orario di 30 minuti, il tempo necessario per fare gli acquisti e garantire la rotazione degli spazi. Nel dettaglio: il “Mercato del Contadino” raddoppia la presenza, non solo al giovedì in piazzetta Coin, ma il martedì ai giardini di via Piave, mentre il mercato dell'Altraeconomia e del biologico, attualmente in via Allegri, sarà definitamente trasferito da sabato 11 giugno.

Positive le reazioni di tutte le associazioni coinvolte nel progetto. “Per le imprese – ha commentato Copagri Venezia - lo spostamento del mercato agricolo in via Piave rappresenta uno sforzo e un investimento significativo, nella consapevolezza di dare un contributo per un grande progetto sociale territoriale. È giusto riconoscere all’Amministrazione comunale la sensibilità dimostrata nell’accompagnare le imprese agricole in questo spostamento e tutti auspichiamo che ciò possa portare ai risultati sperati”. “Il doppio appuntamento con i mercati contadini in piazzetta Coin e ora anche in via Piave - ha sottolineato Paolo Quaggio - presidente Cia Venezia – realizza l’incontro tra cittadini e agricoltori con al centro i tanti prodotti agricoli tipici della realtà veneziana e veneta, nel segno della qualità e stagionalità”.

“L’apertura del nuovo mercato in via Piave – ha aggiunto il presidente di Agrimercato Venezia e vice presidente di Coldiretti Venezia, Stefano Ervas - rappresenta per le aziende di Campagna Amica un’importante sfida a supporto dell’amministrazione comunale. Accettiamo la proposta del Comune nel tentativo di risanare un quartiere in difficoltà, creando per i cittadini un appuntamento settimanale dove acquistare prodotti di stagione a km zero. Contiamo che questa operazione abbia effettiva realizzazione grazie anche alla presenza delle forze dell’ordine, nella speranza che presto questo mercato possa diventare anche un’opportunità per le nostre aziende, sempre più sopraffatte dai meccanismi stringenti della grande distribuzione”. “Il mercato biologico ed equo solidale di Aeres Venezia per l’ Altraeconomia – ha annunciato Massimo Renno, presidente di Aeres - sarà presente con oltre 500 prodotti ed 8 aziende bio certificate. Vogliamo proporre un marchio di qualità per il mercato di vicinato di via Piave”. Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente di Confagricoltura, Giulio Rocca – che ha dichiarato: “Auspichiamo che l'iniziativa di aprire a Mestre, in via Piave, un ulteriore sito per i mercati contadini favorisca lo sviluppo di sempre migliori rapporti di conoscenza e fiducia tra produttori e consumatori nel reciproco interesse, e rappresenti per la nostra categoria, un'opportunità di sviluppo dell'attività primaria e per il consumatore la possibilità acquistare prodotti freschi locali a prezzi convenienti.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento