MestreToday

Gli agricoltori ora hanno la loro "casa": inaugura a Mestre il mercato coperto

Esulta la Coldiretti: "Sarà luogo di incontro e di crescita. Vogliamo avvicinare a questo mondo le scuole". L'inaugurazione sabato con sindaco Brugnaro e questore Gagliardi

Una novità che potrebbe cambiare le abitudini di molti residenti, puntando su filiera corta e qualità. Sabato prossimo a Mestre si taglierà il nastro, in via Palamidese, di un mercato agricolo coperto. Nella laterale di via Fapanni troveranno spazio una ventina di aziende agricole pronte a esporre i propri prodotti martedì, mercoledì, venerdì e sabato, dalle 8.30 alle 13.30. Sarà un punto di riferimento per i veneziani che gradiscono fare la spesa a chilometro zero. La cerimonia vivrà il suo culmine alle 11, quando il sindaco Luigi Brugnaro, il questore Danilo Gagliardi e i responsabili Coldiretti inaugureranno la struttura. "Creare consapevolezza nella scelta del consumatore è l’unico modo per premiare l’eccellenza del sistema agroalimentare italiano - afferma il presidente Coldiretti, Andrea Colla - che prevede controlli e garanzie uniche al mondo, un know how realizzato dagli agricoltori fuso con una passione che tutto il mondo ci invidia”.

Luogo di confronto e di crescita

Il mercato che si appresta ad aprire i battenti vuole essere luogo di incontro, confronto e crescita: "Non solo, abbiamo l’obiettivo che diventi un punto di riferimento per le scuole, dove poter conoscere i prodotti di stagione e il lavoro prezioso degli agricoltori", sottolinea il direttore di Coldiretti, Giovanni Pasquali - Per questo motivo si ospiteranno incontri formativi tra produttori e consumatori". Sabato le iniziative inizieranno dalle 10, con intrattenimenti per i più piccoli, con un occhio di riguardo per le famiglie che privilegiano la filiera corta: "Le battaglie di Coldiretti per la tutela del made in Italy e delle produzioni locali sono molte – afferma il presidente di Agrimercato Stefano Ervas peraltro già in prima linea a Mestre con un punto campagna amica in Corso del Popolo – perciò abbiamo deciso di metterci ancora una volta la faccia, anche per ringraziare la fiducia dei veneziani che in gran numero scelgono il mercato di Campagna Amica per portare in tavola alimenti appena raccolti dal campo, di stagione e, naturalmente, a km 0”. 

La cerimonia

Oltre a primo cittadino e questore, alla cerimonia dovrebbero partecipare anche un vicario del patriarca, gli assessori alle Politiche sociali, Simone Venturini, alla Mobilità, Renato Boraso, il segretario generale della Camera di Commercio di Venezia, Roberto Crosta, oltre ai dirigenti di Coldiretti Venezia, il presidente Andrea Colla, il direttore Giovanni Pasquali, il presidente di Agrimercato Venezia Stefano Ervas, il consiglio direttivo di Coldiretti tra cui la responsabile di Donne Impresa Raffaella Veronese, il veneziano presidente di Terranostra Nazionale Diego Scaramuzza accompagnato dagli agrichef veneziani, il presidente regionale Martino Cerantola, il direttore Pietro Piccioni e non mancherà il direttore nazionale di Campagna Amica Carmelo Troccoli. La mattinata terminerà con un intrattenimento ad opera dei Caffè Sconcerto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento