Martedì, 18 Maggio 2021
Mestre Chirignago / Via Miranese

Creatività e ironia cercasi: parte il foto-concorso "Mestre che legge"

Avviso del Comune: c'è tempo fino al 28 febbraio per inviare al massimo tre foto sul tema che fa da titolo alla rassegna. Ai vincitori uno spazio nella mostra futura di Villa Erizzo e in un calendario

“Mestre che legge”. Questo il titolo del concorso fotografico, aperto a tutti i fotoamatori italiani e stranieri, promosso dalla biblioteca civica di Mestre e dalla Casa della Cultura iraniana Onlus, in collaborazione con il fotogiornalista Aldo Pavan. C'è tempo fino al 28 febbraio per inviare non più di tre foto, numerate progressivamente e corredate di didascalia, che sviluppino il tema di “Mestre che legge” in modo fantasioso e creativo e con un pizzico di ironia.

Le fotografie selezionate dalla giuria (che terrà conto non delle qualità tecniche ma del significato delle immagini), verranno stampate ed esposte in una mostra che si terrà in primavera a Villa Erizzo. Dodici scatti potranno inoltre essere selezionati per la pubblicazione di un calendario del 2014. La partecipazione è aperta a tutti: basta inviare nome, cognome, data di nascita, numero di telefono, indirizzo e-mail, specificando di aderire all’iniziativa e di osservare il regolamento, all’indirizzo  (i minorenni, con un'età minima di 14 anni, dovranno presentare anche un assenso scritto dei genitori o del tutore legale). Per le foto invece ci sarà un profilo Facebook chiamato “Mestre che legge” sul quale postarle, in modo da creare una vetrina dei lavori da condividere e commentare. Chi non è iscritto a Facebook, in via eccezionale, può inviare le foto all'indirizzo mail degli organizzatori. Regolamento disponibile per il download sul sito del Comune.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Creatività e ironia cercasi: parte il foto-concorso "Mestre che legge"

VeneziaToday è in caricamento