rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Mestre Mestre Centro

Mestre ama la bici, un cittadino su cinque preferisce le due ruote

Secondo uno studio promosso da Legambiente il 20% si muove "a pedali", il 45%, invece, preferisce ancora utilizzare l'auto o la moto. La città eccelle in un panorama nazionale negativo

Mestre leader a livello nazionale in fatto di mobilità sostenibile. Solo Bolzano si caratterizza per risultati migliori rispetto alla citta veneziana. Ad annunciarlo è il rapporto "Bici in città. Numeri e buone pratiche sulla ciclabilità urbana in Italia", presentato a Bologna da Legambiente, Fiav e CittàinBici.

Lo studio, oltre ad analizzare le politiche urbane dei diversi grandi comuni italiani in fatto di due ruote, ha stilato anche una classifica più generale della mobilità sostenibile. Secondo il "modal split", il parametro individuato dalle tre associazioni per discriminare tra promossi e bocciati, perché una città sia davvero sostenibile dovrebbe caratterizzarsi per almeno il 15% degli spostamenti in bici e un utilizzo minore del 50% di auto e moto.

 

Obiettivi che Mestre centra in pieno. Gli spostamenti "a pedali", infatti, sono il 20% sul totale e gli spostamenti con veicoli a motore privati il 45%. A Bolzano, la prima della classe, gli amanti della bicicletta sono il 29% e la macchina si usa solo nel 34% dei casi. Il resto d'Italia arriva dopo. Con le grandi città molto indietro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre ama la bici, un cittadino su cinque preferisce le due ruote

VeneziaToday è in caricamento