menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid notturno dei vandali in piscina: lettini e ombrelloni in acqua

Seconda incursione nel giro di pochi giorni agli impianti di Mestre frequentati quotidianamente da mamme e bambini dei Grest estivi. Danni per migliaia di euro

Nottata di vandalismo nelle piscine di Mestre. Stavolta i teppisti non si sono limitati al bagno in piscina e a qualche rifiuto lasciato a terra. Ombrelloni, lettini, sedie. Tutto scaraventato in acqua. Anche i pesanti piedistalli in cemento che, cadendo, hanno rotto le mattonelle sul fondo della piscina.

La denuncia è scattata martedì mattina, negli impianti del parco della Bissuola. Forze dell'ordine al lavoro per le indagini, dunque, e personale della piscina intento a sistemare tutto in tempo per aprire e garantire così il servizio quotidiano. In quelle vasche arrivano bambini dei Grest estivi e anche molte mamme. A volte si staccano anche 200 ingressi al giorno, come spiega il Gazzettino. Sarebbe la secondo incursione nel giro di pochi giorni. I danni si contano in qualche migliaio di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento