menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata nelle tre operazioni

La droga sequestrata nelle tre operazioni

Minorenne arrotonda la paghetta mettendosi a spacciare marijuana

Un 17enne di Chirignago è stato sorpreso a Spinea e nella propria cameretta con 18 grammi di stupefacente. Altri due pusher denunciati

Aveva deciso di arrotondare la paghetta mettendosi a spacciare marijuana tra amici e conoscenti. Aveva capito che costruirsi un piccolo giro di questo tipo gli avrebbe permesso di intascare diversi soldi senza troppa fatica. Peccato che tutto fosse illegale e che da un momento all'altro un 17enne residente a Chirignago con i genitori di origini albanesi avrebbe potuto finire nel mirino dei carabinieri. Così è stato: le forze dell'ordine una volta fermato il giovane lungo via Roma a Spinea, gli hanno trovato nelle tasche diversi grammi di marijuana.

Dopodiché gli accertamenti sono continuati anche nella sua abitazione, mentre i genitori con ogni probabilità sono caduti dalle nuvole. Nella camera da letto è stato sequestrato altro stupefacente, per complessivi 18 grammi. Per il ragazzo inevitabile una denuncia al Tribunale dei minori, ma forse soprattutto una pesante ramanzina di mamma e papà.

I controlli dei militari dell'Arma, dopo l'arresto di un corriere della droga della Sierra Leone domenica mattina nel piazzale degli autobus (DETTAGLI), hanno portato alla denuncia di altri due pusher: un tunisino di 30 anni è stato sorpreso in piazzale Baisnizza con cinque grammi di cocaina suddivisi in due involucri pronti per essere spacciati, un 28enne suo connazionale, invece, è finito nei guai per essere stato colto in flagrante mentre vendeva una dose di eroina a un cliente, a sua volta segnalato alla Prefettura come assuntore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento