rotate-mobile
Mestre

"Aiutami, ho finito i soldi", poi scompare nel nulla alla stazione

Mohammed Khalid Radmi, 56enne marocchino, il 4 marzo ha telefonato da Roma. Poi il nulla. Appello per ritrovarlo, lui che gravitava su Mestre

Ha telefonato alla sorella dalla stazione di Roma Termini: "Aiutami, sono senza soldi". Poi il nulla. Da ormai più di tre settimane. Sono giorni di angoscia per i familiari di Mohammed Khalid Radmi, 56enne di nazionalità marocchina che dal 4 marzo scorso non ha più dato notizie di sé. L'uomo, stando all'appello andato in onda mercoledì sera sulla trasmissione "Chi l'ha visto?", risiedeva a Mestre.

Recentemente poi dei pesanti problemi con l'alcol lo avevano indotto a un trasferimento in una struttura specializzata calabrese, da cui però il 56enne era fuggito il primo marzo. Quattro giorni prima dell'ultimo contatto con la sorella, che disperata ha chiesto aiuto anche alla trasmissione condotta dalla giornalista Federica Sciarelli.

E' possibile che Mohammed Khalid Radmi intendesse tornare nel Veneziano, ma a corto di soldi non sia riuscito a portare a termine il suo piano. Lo scomparso è alto un metro e settantotto centimetri, ha gli occhi e i capelli castani e, come detto, ha fatto perdere le proprie tracce dalla stazione Termini di Roma. Dal 4 marzo non si hanno più notizie di lui.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiutami, ho finito i soldi", poi scompare nel nulla alla stazione

VeneziaToday è in caricamento