menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turista molestata in stazione: apprezzamenti, poi la mano sul seno. Ubriaco denunciato

Intervento della polfer a Mestre su segnalazione di una 19enne americana. Nei guai un senzatetto 64enne. Arrestato un 38enne che era con lui, c'era un ordine di carcerazione

Ubriaco alla stazione di Mestre, "punta" una giovane turista statunitense e allunga le mani. È stato bloccato dalla polizia ferroviaria un 64enne di origini croate, senza fissa dimora, protagonista giovedì mattina di un episodio di molestie sessuali. Insieme a lui un altro clochard, testimone della scena, che è risultato destinatario di un ordine di carcerazione.

La segnalazione è arrivata dalla stessa ragazza oggetto delle attenzioni indesiderate, una 19enne dell'Alabama, che si è rivolta alla polizia ferroviaria nel momento in cui il molestatore ha decisamente oltrepassato il limite. Gli agenti sono subito intervenuti nel punto in cui si erano svolti i fatti, sulla banchina del binario 1 all'altezza dell'ascensore, portando tutte le persone coinvolte negli uffici per gli accertamenti del caso.

È emerso che il molestatore, alterato dagli effetti dell'abuso di alcolici, dapprima aveva rivolto degli apprezzamenti verbali alla ragazza e poi era "passato ai fatti", toccandole un seno. Tra i testimoni della scena c'era anche un conoscente del croato, un altro senzatetto, moldavo di 38 anni, che ha confermato quanto accaduto. Nel corso dei controlli quest'ultimo è risultato un pluripregiudicato con a carico un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Venezia: per lui è quindi scattato l'arresto con trasferimento in carcere. Al 64enne, privo di precedenti, è toccata invece una denuncia per violenza sessuale.

Altra operazione della polfer è stata portata a termine nella tarda serata di mercoledì: durante i consueti controlli un romeno di 39 anni, sprovvisto di documento d’identità, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso della procura di Lagonegro (Potenza) per 4 mesi di detenzione. Anche lui è stato portato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento