MestreToday

Le telecamere sul biliardino de Il Palco si spengono, e la multa sale

Il giudice di pace ha rigettato il ricorso del titolare del locale mestrino contro la multa da 1400 euro per un vizio di forma. L'Italia era insorta

Si era mossa l'Italia intera. Anche i big della politica nazionale avevano fatto a gara per commentare, per puntare il dito, per mettersi a favore di telecamera e sottolineare come fosse uno scandalo. Un simbolo della burocrazia che sta uccidendo l'Italia. Ma, come spesso accade, quando i giornalisti si allontanano e torna la quotidianità tutto torna come prima. Così non solo Stefano Ceolin, come riporta la Nuova Venezia, la multa dovrà pagarla. Ma dovrà anche scucire qualche soldo in più. In barba alla nuova legge regionale che introduceva gli "avvertimenti preventivi" approvata all'unanimità dal Consiglio regionale.

Il titolare de Il Palco martedì ha ricevuto la comunicazione che il giudice di pace ha rigettato il suo ricorso presentato a fine 2013 per la sanzione che gli era stata comminata per il calcio balilla senza autorizzazione (ma pure senza fini di lucro). A determinare la decisione del giudice un vizio di forma: mancavano le marche da bollo nella documentazione relativa al ricorso contro il precedente rigetto da parte del prefetto. Quindi la sanzione lievita: 20% in più dopo il primo "niet", ulteriore 20% in più dopo la seconda battaglia persa martedì.

Quindi dopo articoli di fuoco e interviste, per Ceolin si prospetta il pagamento di quasi duemila euro di contravvenzione a tre anni e mezzo dalla visita della polizia municipale nel locale. Ma sarebbe già stato annunciato un ricorso a organi di giustizia superiori: non è una questione di soldi, secondo l'esercente, bensì una questione di principio. Perché quel biliardino era a palle libere, quindi non poteva essere considerato "gioco d'azzardo". Di conseguenza per Ceolin non c'era alcun bisogno di denunciarne il possesso al Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Addio a Mirco Giupponi, l'uomo dei record

  • Un nuovo focolaio di coronavirus all'ospedale di San Donà

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento