MestreToday

Resta aperto in barba all'ordinanza, negozio multato: aveva già battuto 244 scontrini

È successo sabato in via Pionara, in zona commerciale a Mestre. Identificato e multato il gestore dell'Aumai Market. Tutti i clienti accompagnati fuori dal magazzino

Aumai market via Pionara, Google maps

Primo sabato di ordinanza regionale che ha imposto per motivi sanitari la chiusura dei centri e parchi commerciali in tutto il Veneto, ma un negozio della zona commerciale di via Pionara a Mestre ha tenuto le saracinesche aperte operando in barba al divieto ed emettendo 244 scontrini, prima dell'arrivo dei carabinieri sul posto.

Ai militari in perlustrazione la situazione non è sfuggita. Mentre intorno tutti i negozi erano chiusi, all'Aumai Market decine di clienti affollavano il magazzino, nonostante per l'ordinanza recente sulla prevenzione della diffusione del contagio da coronavirus sia stata vietata l'apertura dei grandi e medi esercizi di vendita di merce non alimentare. La situazione di potenziale pericolo è stata riportata all'ordine con l'arrivo dei carabinieri, che ha interrotto le vendite invitando tutti i clienti a uscire immediatamente. Il gestore di nazionalità cinese è stato identificato e sanzionato. Le forze di polizia, pur essendo aumentati i controlli per ordine del governo, hanno di nuovo fatto appello al senso civico per far sì che si possa uscire quanto più indenni possibile da questa fase acuta di emergenza. L'attenzione è sempre alta e spetta alle forze dell'ordine richiamare molto spesso molti cittadini che abbassano la guardia a rispettare le regole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento