Mestre Mestre Centro / Via Aleardo Aleardi

Mangiano ma non vogliono pagare, minacciano il titolare col coltello

Due stranieri, dopo una cena in una trattoria di via Aleardi, hanno tentato di andarsene senza saldare il conto. Sul posto è intervenuta la polizia

Momenti di tensione lunedì sera in via Aleardi, a Mestre, quando due stranieri hanno preteso di uscire da una trattoria della zona senza pagare la cena appena consumata, arrivando al punto di minacciare con un coltello il titolare del locale che cercava di impedirgli di andarsene senza saldare il conto.

MINACCE E VIOLENZE – Appena i due stranieri sono usciti dal ristorante, intorno alle 22, il gestore ha immediatamente sollevato la cornetta del telefono e raccontato l'accaduto al 113. In via Aleardi sono quindi accorsi gli uomini delle volanti mestrine, che sono riusciti a bloccare i due “scrocconi”, identificati in seguito come un cittadino macedone 34enne e un romeno di 32 anni. Quando gli agenti hanno intimato ai due stranieri di entrare nella vettura della polizia per procedere all'identificazione il 32enne romeno, in evidente stato di ebbrezza, ha iniziato a reagire con la forza.

IN CASERMA – Già prima di entrare in auto, infatti, lo straniero ha opposto resistenza, rispondendo malamente agli agenti e tentando sia di aggredire i poliziotti sia di procurarsi da solo delle ferite con atti di autolesionismo. L'uomo, bloccato dopo aver tentato di prendere a calci i tutori della legge, è stato perquisito e addosso gli è stato trovato proprio il coltello descritto dal proprietario del locale. Il romeno è stato così indagato per i reati di minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e insolvenza fraudolenta. Nessuna ipotesi di reato invece a carico del macedone, che ha collaborato con gli agenti alla ricostruzione di quanto accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiano ma non vogliono pagare, minacciano il titolare col coltello

VeneziaToday è in caricamento