menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova sede per gli ex combattenti Al settimo piano senza ascensore

Proteste in Comune da parte dei soci che rappresentano 7 associazioni dell'Arma: nuovi locali in cima ad un ex condominio di Keke Pan

Nuova sede per la storica associazione di ex combattenti dell’Arma di Mestre. Una nuova sistemazione dopo lo sfratto di via Torino, un grande edificio in via Piave, un appartamento da 140 metri quadri. Tutto bene, all’apparenza. Peccato però che quegli ottantenni dovranno riunirsi al settimo piano, senza poter utilizzare l’ascensore. Una situazione assurda, come riporta La Nuova Venezia, che il Comune dovrà risolvere il prima possibile.

Il condominio individuato dal Comune fa parte del patrimonio di beni sequestrato a Keke Pan, il re cinese di via Piave. Nello stesso stabile ha sede anche l’Onlus “Villaggio Globale”, l’ascensore c’è ma non è utilizzabile. Da Ca’ Farsetti erano arrivate importanti garanzie in questo senso, ma il problema non è stato risolto e il prezioso ascensore resta fuori uso.

Un disagio enorme per tutti i componenti, che rappresentano ben sette associazioni dell’Arma e hanno un’età media che supera i 75 anni. L’associazione è attiva sette giorni su sette, ma per molti ex combattenti quella sede non è affatto utilizzabile. “Per noi fare tutti i piani a piedi è davvero impossibile – ha spiegato l’associazione al Comune -. In questa situazione rischiamo di perdere moltissimi iscritti”.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento