menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'IperLando di Cazzago di Pianiga

L'IperLando di Cazzago di Pianiga

La Regione dà l'ok: Mestre avrà il suo quarto ipermercato. La viabilità finisce nel mirino

Martedì si è tenuta una conferenza dei servizi decisoria. I privati si occuperanno del raddoppio dell'uscita di via Caravaggio, dove sorgerà un centro commerciale IperLando

Una questione che si è trascinata negli anni. Tra discussioni, polemiche e dibattiti. Mestre ha bisogno di un quarto ipermercato a non molta distanza dagli altri? La risposta la si avrà al momento dell'inaugurazione degli 8mila metri quadrati dell'IperLando che sorgerà nella zona tra via Caravaggio e via Borgo Pezzana, vicino alla rotatoria della Castellana. Come riportano i quotidiani locali, martedì si è tenuta una conferenza dei servizi decisoria che si è conclusa con una fumata bianca, dopo che la Regione a maggio aveva bloccato le operazioni per perplessità in merito alla viabilità della zona.

Un nuovo colosso commerciale determinerà gioco forza un aumento della mole dei veicoli in una zona già "sensibile".  L'ok da palazzo Balbi è arrivato a patto che siano eseguiti lavori di raddoppio all'uscita di via Caravaggio (se ne occuperà la Terraglio spa, società che realizzerà il nuovo centro commerciale). Un'operazione da 3 milioni di euro che verranno messi da privati. Il progetto prevede 4.805 metri quadri di alimentare e 3.185 metri quadri di non alimentare. La partita si giocherà soprattutto nell'evitare nuovi problemi al traffico: per questo il Comune si dovrebbe incontrare a breve con Cav, che gestisce la Tangenziale, per concepire contromisure in grado di evitare ingorghi. 

All'orizzonte si profila la possibilità di un nuovo svincolo in tangenziale. L'Ok arrivato anche dalla Regione spiana la strada per la realizzazione dell'IperLando, contro cui si scagliano le associazioni dei commercianti, come Confesercenti e Confcommercio, secondo cui le difficoltà dei negozi in centro città non potranno che ingigantirsi di fronte all'ennesimo concorrente della grande distribuzione che mettere radici a Mestre. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento