rotate-mobile
Mestre Marghera / Via della Stazione

Overdose dopo la festa, 17enne collassa in stazione a Mestre

La minore domenica mattina stava tornando a casa dopo una serata di musica elettronica. Gli amici hanno chiamato il 118. Colpa di un acido

Non riusciva più a respirare bene. Barcollando. Era domenica mattina, alla stazione ferroviaria di Mestre. Una notte passata a ballare, d'altronde è il weekend. Stavolta, però, una 17enne di San Donà di Piave se l'è vista davvero brutta. Come riporta La Nuova Venezia, infatti, la giovane dopo aver tirato tardi in una serata di musica elettronica in via della Crusca aveva appena messo piede verso le 8 di mattina nello scalo ferroviario quando si è sentita male.

Sono stati gli amici a chiamare il 118, preoccupati per una situazione più grande di loro. Overdose. All'inizio i ragazzi hanno cercato di aiutare l'amica come potevano. Sostenendola, dicendo di stare calma. Ma a un certo punto il quadro è precipitato. I medici intervenuti sul posto hanno prima cercato di stabilizzare la minorenne, poi l'hanno ricoverata d'urgenza all'ospedale Dell'Angelo per overdose.

Poche ore prima aveva assunto un "cartone", come viene indicato in gergo un acido. Mischiato forse anche con dell'alcol. La malcapitata è poi rimasta in osservazione nel nosocomio mestrino per l'intera giornata, dopodiché è stata riaffidata ai genitori. In stazione erano intervenute anche le Volanti della questura. Servirà capire infatti se l'acido la ragazza se l'era portato da casa o lo aveva acquistato da qualche parte la sera stessa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Overdose dopo la festa, 17enne collassa in stazione a Mestre

VeneziaToday è in caricamento