MestreToday

Arrivano i primi pazienti Covid-19 a Villa Salus

I primi quattro trasferiti dall’ospedale dell’Angelo. Vengono accolti al terzo piano, nel reparto di Medicina attrezzato a Malattie infettive

Villa Salus, archivio

I primi 4 pazienti Covid-19 arrivano oggi, mercoledì 18 marzo, a Villa Salus, trasferiti dall’ospedale dell’Angelo di Mestre. Vengono accolti al terzo piano, nel reparto di Medicina che con un lavoro senza sosta è stato attrezzato a Malattie infettive: Villa Salus, situato sul Terraglio, è uno degli ospedali che la Regione ha deciso di adibire a "Covid Hospital", per la cura delle persone ricoverate per coronavirus. I pazienti accedono all’ospedale attraverso un percorso dedicato, con le massime misure di sicurezza anti contagio. Per garantire la tutela della salute di tutti, la direzione dell’ospedale ha predisposto, inoltre, la realizzazione di un’apposita “area filtro” di ingresso al reparto. Per gli operatori sanitari vengono adottati tutti i dispositivi e le misure di protezione previsti dalla normativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono ammesse visite ai pazienti Covid-19. Tuttavia, per garantire i contatti con la famiglia, l’ospedale mette a disposizione una telefonata nella fascia oraria pomeridiana tra le 14 e le 15, previa indicazione ai referenti del reparto di un solo congiunto di riferimento da chiamare ogni giorno. Il direttore vicario di Villa Salus, Mario Bassano, sottolinea il grande impegno profuso da tutto il personale. La situazione è in evoluzione e viene monitorata giorno per giorno in collaborazione con l’Ulss3.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento