Mestre Chirignago / Via Miranese

Fa "ciao ciao" con la mano con due colpetti di clacson e fugge: pirata viene denunciato

Un 35enne macedone della Gazzera si è allontanato dopo aver tamponato una 32enne della Cipressina sullo svincolo della tangenziale della Miranese. E' stato riconosciuto dalla donna

Si ferma al dare la precedenza che immette in rotatoria e viene tamponata da una Mercedes station wagon grigia il cui conducente, anziché fermarsi, ha proseguito verso via Miranese salutando con la mano e lasciandosi andare a due colpetti di clacson. Un gesto di scherno che ora si ritorce contro a K.M., 35enne macedone residente alla Gazzera, denunciato per omissione di soccorso.

L'incidente nei giorni scorsi in corrispondenza dello svincolo di via Miranese della Tangenziale, che confluisce in un grande rondò. E' lì che una 32enne della Cipressina è stata tamponata, riportando un colpo di frusta guaribile in una settimana. Il giorno seguente la giovane si è rivolta alla polizia municipale di Venezia, il cui reparto motorizzato è riuscito a chiudere il cerchio in poco tempo: la 32enne, con prontezza, era riuscita a registrare il numero di targa del fuggitivo, memorizzando anche il tipo di veicolo e la fisionomia del conducente e dell'altro passeggero che si trovava a bordo.

Il volto del 35enne macedone è stato riconosciuto dalla parte lesa tra quelli contenuti nell'album fotografico che le è stato mostrato dagli uomini in divisa, in più gli accertamenti sulla Mercedes del sospetto riportavano danni compatibili con la dinamica dell'incidente. Al termine degli accertamenti, dunque, K.M. è stato denunciato per lesioni personali colpose e per non essersi fermato a prestare assistenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa "ciao ciao" con la mano con due colpetti di clacson e fugge: pirata viene denunciato

VeneziaToday è in caricamento