menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistola clandestina in casa: un 36enne in arresto

Lo ha scoperto la polizia locale nel corso di una perquisizione in abitazione legata a un'indagine avviata nel 2019

Un 36enne di Mestre è finito in arresto dopo che la polizia locale l'ha trovato in possesso di una pistola irregolare. Gli agenti del Nucleo di polizia giudiziaria e sociale si sono presentati in casa sua, nella zona di via Miranese, alle 7 della mattina di martedì per eseguire una perquisizione disposta dalla procura: l'intento era individuare elementi utili a far luce su un episodio di danneggiamento e intimidazione di cui l'uomo sarebbe reponsabile, avvenuto nel 2019.

Gli agenti hanno trovato l'arma in camera da letto: una semiautomatica modello Beretta calibro 9 corto, con i numeri di matricola abrasi, oltre a 61 proiettili. In questo caso si profila il reato di detenzione di armi clandestine, per cui è prevista una pena da 2 a 8 anni di reclusione. Oltre alla Beretta, l'uomo conservava in casa anche le riproduzioni in metallo di altre due pistole. Il 36enne, con precedenti giudiziari e di polizia per i reati di danneggiamento, lesioni e minaccia, è stato arrestato e portato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento