Mestre Zelarino / Via Don Federico Tosatto

Pizzicato ladro "Narciso" all'Auchan rubava creme di bellezza e profumi

Il 26enne, scoperto mentre cercava di portare fuori dal centro commerciale un trolley carico di refurtiva, a casa aveva una collezione di cosmetici

Aveva la passione dei prodotti di profumeria un giovane romeno arrestato per furto dalla polizia a Mestre, mentre cercava di oltrepassare la casse del centro commerciale “Auchan” trascinando un trolley con merce rubata per un valore di circa 800 euro. Tutti prodotti di cosmesi, igiene personale e qualche alimentare, ai quali l'uomo, dopo essersi chiuso dentro un camerino di prova, aveva staccato le placche anti-taccheggio. Ma non si era accorto che le sue manovre erano osservate dal personale di sorveglianza, che ha così contattato la polizia.

RICCO BOTTINO - Sul posto è giunta una pattuglia delle volanti. Dopo aver identificato l'immigrato, i poliziotti lo hanno condotto nella sua abitazione di Mestre, dove questi vive con la fidanzata, una connazionale. Qui è stata fatta la scoperta delle moltissime altre confezione di prodotti di cosmesi, soprattutto, e alimentari, ancora imballati, che si sospetta fossero provento di furto. In particolare, in un borsone rinvenuto in un armadio della camera da letto sono state trovate 108 confezioni tra deodoranti, bagnoschiuma, shampoo, dentifrici, colluttori, creme idratanti e di bellezza. Il giovane romeno, di 26 anni, ha tentato un'improbabile difesa, sostenendo che creme e belletti erano tutti della fidanzata, alla quale lui li aveva comperati nei giorni precedenti. La storiella non ha evitato all'uomo l'arresto, per furto aggravato e ricettazione. Giudicato lunedì con rito direttissimo, lo straniero è stato condannato alla pena di 9 mesi e mezzo di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzicato ladro "Narciso" all'Auchan rubava creme di bellezza e profumi

VeneziaToday è in caricamento