menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polisportiva Terraglio Mestre, una fragilità che diventa forza grazie alla solidarietà

Sostegno del Comune sabato all’attività motoria per utenti minori con disabilità, poi la consegna ufficiale del nuovo sollevatore per la piscina donato dai Bambini Terribili

Grande festa sabato mattina alla Polisportiva Terraglio Mestre, l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Venezia, Simone Venturini, ha incontrato le famiglie e gli operatori sui recenti contributi stanziati dal Comune a sostegno dell’attività motoria per utenti minori con disabilità. E' stato anche il giorno della consegna ufficiale del nuovo sollevatore per la piscina donato dai Bambini Terribili.
 

"Una realtà che non finisce di stupire"

 “Grazie alla riorganizzazione di alcuni capitoli di spesa”, ha dichiarato l’assessore, “il Comune è riuscito a destinare una piccola somma che andrà a sostenere le attività speciali dedicate ai minorenni disabili che nuotano presso la Polisportiva”. E' costante l'attenzione al tema dell’inclusione sociale e per i livelli di eccellenza raggiunti nelle attività ordinarie così come in quelle agonistiche”.
 
Il contributo permetterà alle famiglie aventi diritto di poter ridurre il proprio impegno di spesa alla sola quota del 30%, con il restante 70% coperto invece dalle risorse destinate al progetto. “Ma nei casi più difficili, in accordo con gli uffici tecnici dell’assessorato, la contribuzione andrà a coprire l’intero importo dei corsi”, ha sottolineato il presidente Davide Giorgi, direttore della società mestrina.

Bambini Terribili


 Spazio poi ai Bambini Terribili, il gruppo di atleti della Polisportiva Terraglio coordinato dal dottor Pierluigi Righetti (psicologo dell’età evolutiva in servizio presso l’Ospedale dell’Angelo) che con le iniziative di raccolta fondi legate al Venice Challenge 2017 di Triathlon Ironman e alla Venicemarathon 2017, hanno potuto donare al centro Fisiosport Terraglio, specializzato nella riabilitazione della grave e media disabilità, un sollevatore elettrico grazie al quale verrà ampliato il livello di accessibilità alle piscine terapeutiche del centro. “Sapere che grazie all’impegno sportivo e umano dei nostri Bambini Terribili altri bambini disabili potranno frequentare questi ambienti, per curarsi ma anche per approcciare le tante attività motorie e sportive praticate, è per tutti noi un motivo di orgoglio enorme”, le parole di un emozionato dottor Righetti al momento dello svelamento della targa celebrativa.
 

Progetto Sollievo


La mattinata si è conclusa con un saluto agli ospiti del Progetto Sollievo, rivolto a persone anziane con varie forme di deficit cognitivo e gestito dalla Polisportiva Terraglio con il sostegno di Regione Veneto ed azienda Ulss 3 Serenissima: l’Assesore Venturini ed il presidente Giorgi hanno potuto incontrare i partecipanti, le loro famiglie e tutti gli operatori coinvolti nella festa di chiusura dell’anno 2017. “Nel porgere gli auguri di tutta l’azienda, approfitto della presenza dell’assessore Venturini per poter non solo confermare i fondi destinati dalla Regione a questo progetto della Polisportiva Terraglio, per il quale mi complimento sentitamente, ma anche di annunciare che questi fondi saranno ampliati consentendo la sua diffusione anche in altri centri”, ha detto il dottor Pierangelo Spano, responsabile del progetto per conto dell’Azienda Ulss 3. Un brindisi pre-natalizio ha quindi chiuso, tra sorrisi e canzoni in tema, il triplice appuntamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento