Sabato, 25 Settembre 2021
Mestre Mestre Centro / Via Genova

Prende pistola e proiettili in casa dell'amico, ma la moglie di lui la scopre: due denunciati

L'episodio è successo ieri. I carabinieri del Norm hanno denunciato la donna e l'uomo, ex guardia giurata ora in Tunisia, che avrebbe chiesto alla donna di conservare l'arma

L'abitazione era vuota da qualche tempo, da quando marito e moglie, entrambi di origine tunisina, non vivevano più insieme. Lei aveva lasciato il tetto coniugale portado con sé il figlio, - motivo per cui era stata anche denunciata per sottrazione di minore - lui, ex guardia giurata, era tornato invece in Tunisia. La donna, rientrando in casa dopo alcuni mesi, non avrebbe mai pensato di trovarsi di fronte una conoscente del marito, sorpresa per altro in un comportamento poco chiaro: stava prelevando una pistola, detenuta dall'uomo con tanto di munizioni, che evidentemente le aveva fatto avere una copia delle chiavi di casa.

La donna tunisina, a quel punto, ha chiamato il 112 per segnalare la circostanza sospetta. I militari del Norm di Mestre, ieri sera, si sono quindi recati nell'abitazione della mestrina, in via Genova, per accertare la situazione. La donna ha spiegato ai carabinieri di essere andata a casa su diretta indicazione dell'uomo, per recuperare l'arma ed i proiettili che aveva lasciato incustoditi in casa durante il suo soggiorno in Tunisia. Una versione che non ha convinto pienamente i carabinieri.

Per altro, la condotta della donna ha violato più norme penali e ha portato ad una doppia denuncia. L'ex guardia giurata è incorsa nella violazione della omessa custodia d'armi, oltre che nella detenzione abusiva di 50 proiettili; la donna, invece, è stata denunciata per detenzione abusiva d'armi, dal momento che non aveva alcuna autorizzazione per tenerla in casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende pistola e proiettili in casa dell'amico, ma la moglie di lui la scopre: due denunciati

VeneziaToday è in caricamento